RUMOR: i desideri futuri di LeBron James tra le speculazioni commerciali dei Lakers

Solo pochi mesi fa molti credevano che il 2022-23 potesse essere l’ultima stagione di LeBron James con i Los Angeles Lakers[Maglie Los Angeles Lakers 2022 2023]. Ma il quattro volte campione ha firmato un’estensione del contratto di due anni da 97,1 milioni di dollari a metà agosto, rimandando il libero arbitrio per almeno un’altra estate.

Mentre i Lakers lottano per salire di livello nella Western Conference nonostante la sua brillantezza individuale, tuttavia, sono già arrivate più richieste a James di rinunciare all’ultimo anno del suo contratto per entrare nel mercato aperto nel 2024. Non prendere la sua frustrazione con la continua mediocrità dei Lakers, nella migliore delle ipotesi, come qualsiasi indicazione del suo desiderio di lasciare la California meridionale, però.

Secondo quanto riferito, James vuole ancora finire la sua illustre carriera indossando viola e oro.

“Continuo a sentire che vuole restare con i Lakers”, ha detto Zach Lowe di ESPN su The Lowe Post. “Vuole finire la sua carriera con i Lakers. I suoi commenti però dovrebbero essere interpretati come la sua pazienza non è infinita e se questo è solo un continuo pantano di perdere, forse questo cambia. Ma se mi costringi a scommettere, scommetterei comunque che finisca la sua carriera con i Lakers. E mi sentirei abbastanza fiducioso in questo.

Los Angeles è attualmente 19-22, metà partita prima di raggiungere il torneo play-in. Il recente gioco dominante di James senza l’infortunato Anthony Davis non ha solo mantenuto in gioco le probabilità post-stagionali dei Lakers, ma senza dubbio ha aumentato il senso di urgenza della squadra per fare un affare vincente, coinvolgendo almeno uno dei quelle future scelte al primo turno con tanto di clamore, che portano alla scadenza commerciale del 9 febbraio.Maglie NBA 2022 2023|Divise NBA

James, da parte sua, ha respinto l’idea che la sua “pazienza stia diminuendo” con il front office dei Lakers, insistendo che i suoi recenti commenti sulla competizione per il campionato o il fallimento non erano correlati alla riluttanza della squadra a migliorare il roster separandosi con future scelte al draft.

Los Angeles è tornata in azione giovedì, ospitando Luka Doncic e i Dallas Mavericks.