Draymond Green

Draymond Green suggerisce che rimarrà nei Warriors per tutta la vita.

L’università dello Stato del Michigan ritirerà i “23” di Draymond Green in una cerimonia che si terrà martedì. Il potere dei Warriors, nativo del Michigan e fan dei Pistoni da bambino, sarà entusiasta della canonizzazione della sua figura da studente; e non sarà l’unico illustre assistente. Alla cerimonia parteciperà anche Steve Kerr, il suo allenatore dei Warriors dal 2014. Sono gesti del genere che confermano a Green il suo desiderio di rimanere a Golden State per la vita.

“Ho sempre detto che volevo far parte di questa organizzazione per sempre. Ed è cose come questa che continuano a farmi sentire questo. Non è solo che vinci partite. Non è solo che ti pagano soldi. Sono cose come questa che ti rendono fedele a un’organizzazione. Significa molto per me ”, ha dichiarato Green sull’assistenza di Steve Kerr e il portale NBC Sports ha fatto eco.

Draymond Green arrivò ai Golden State Warriors nel 2012, redatto al numero 35 della cerimonia (dove i Warriors catturarono anche Harrison Barnes, 7 °, e Festus Ezeli, 30). Dopo la sua investitura professionale, è riuscito a giocare cinque finali e sollevare tre campionati. Green ha già confermato i suoi voti come giocatore Bay per altri quattro anni (fino al 2024) e $ 100 milioni la scorsa estate. L’anima dei campioni di Warriors avrà la possibilità di uscire dal contratto nel 2023, ma potrebbe continuare a Golden State secondo un’opzione del giocatore di 27 milioni un anno in più. Alla fine di tale contratto, Green avrà 34 anni. È già noto che l’NBA offre un numero infinito di giri in pochissimo tempo, ma le basi per Green per giocare per un singolo franchise nella sua vita sono ben costruite.

“Quando penso a ciò che ha significato per i Warriors e per la mia carriera di allenatore, il minimo che posso fare è stare con lui in una notte come questa. Non c’erano altre possibilità “, affermava Steve Kerr.

Durante questa stagione, Draymond Green ha già perso nove partite a causa di vari disagi fisici ed è stato inghiottito dallo tsunami di cattivi risultati (e sfortuna) che offusca i Warriors presenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated

Houston Rockets VS. Golden State Warriors

Sebbene i Warriors abbiano chiuso con sei marcatori in doppia cifra, un inizio difficile ha portato i Dub a una buca di 38-17 dopo il primo trimestre, un deficit che la squadra non è stata in grado di chiudere nella sconfitta 135-105 contro i Houston Rockets giovedì sera.Canotte Basket Poco Prezzo. I Warriors hanno segnato […]

Atlanta Hawks Trae Young

Trae Young degli Atlanta Hawks ha prodotto uno dei giochi più sbalorditivi della sua giovane carriera giovedì sera. Ha perfezionato il Miami Heat con una prestazione virtuosa: 50 punti su 12 di 25 tiri con 8 assist e 8 realizzati 3 punti. A seguito della partita sul campo di casa di Atlanta, Young ha regalato […]